Tu sei qui

PARCO NATURALE DELLE LAME DEL SESIA

L'ambiente è tipicamente fluviale con lame, meandri, specchi d'acqua, boschi, ghiaie e sabbie. Un'oasi naturale in netto contrasto con il paesaggio circostante caratterizzato dalla predominanza della monocoltura a riso. L'aspetto morfologico del territorio è strettamente condizionato dal fiume Sesia, il quale, avendo carattere torrentizio con ampie escursioni tra i periodi di magra e di piena, conferisce all'ambiente un aspetto mutevole e vario.

Il parco venne istituito con l'obiettivo di tutelare alcuni particolari ambienti dai quali prende il nome, detti "lame". Sono formazioni paludose generate dal fiume Sesia, che, quando è soggetto a piene improvvise, abbandona spesso il proprio corso, scegliendone un altro. I meandri abbandonati, nei quali ristagna l'acqua, vengono letteralmente colonizzati dalla flora palustre dando origine alle cosiddette "lame". Questo ambiente ospita una fauna molteplice, in particolare uccelli, tra i quali il germano reale, il martin pescatore ed il porciglione, oltre a alzavole, codoni, mestoloni, morette e moriglioni. Si possono anche osservare anche dei rettili, quali la ormai rarissima testuggine d'acqua. La flora comprende carpini, frassini, olmi, querce, robinie e salici.

La Riserva Naturale Speciale Isolone di Oldenico, parte del Parco Lame del Sesia, ospita una garzaia tra le più popolate d'Italia, dove nidificano garzette, aironi cenerini, cormorani e aironi guardabuoi. Nei periodi appropriati il birdwatching si può praticare nei capanni d'osservazione attrezzati del Parco. Tuttavia non è questa l’unica grande "città” degli aironi: la Garzaia di Villarboit è Riserva Naturale Speciale della Regione Piemonte dal 1990. La superficie protetta è formata da una parte di coltivo a pioppeto e risaia, e da un bosco ceduo con robinie, olmi campestri e ontani neri.

Altro luogo di nidificazione degli ardeidi è a Carisio, sulla sponda destra del torrente Elvo, con la Riserva Naturale Speciale della Garzaia di Carisio. In un'area di pianura fortemente antropizzata, hanno "trovato casa" nitticore, garzette e aironi cenerini.

 

Via XX Settembre, 12
13030 Albano Vercellese VC
Italy
Telefono 
0161.73112
Superficie 
830.00ha
Tipologia 
Area protetta
Anno istituzione 
1978
Province 
Vercelli
Novara
Comuni 
Albano Vercellese
Biandrate
Carisio
Casalbeltrame
Casalino
Oldenico
San Nazzaro Sesia
Villarboit
Villata

Servizi disponibili