Tu sei qui

MAB TICINO VAL GRANDE VERBANO

Nel 2002 la Valle del Ticino nel suo insieme, piemontese e lombardo, è stata riconosciuta come Riserva della Biosfera MAB ed è entrata a pieno titolo nella Rete Globale delle Riserve di Biosfera” (WNBR – World Network of Biosphere Reserves).

Nel 2018 la Riserva è stata ampliata e attualmente comprende oltre 200 Comuni per oltre 332.000 ettari di estensione, di cui circa 18.000 ettari classificati come area core, 51.000 ettari come buffer zone e 263.000 ettari circa come transition. Le province coinvolte sono Novara, Milano, Pavia, Varese, Verbania

Il territorio della Riserva Mab Ticino Val Grande Verbano presenta un’elevata biodiversità, grazie ad un ricco e variegato mosaico di strumenti di tutela costituito da una ventina di parchi e riserve, nonché un tessuto socio economico fortemente interconnesso sia con l’ambito metropolitano milanese, sia con il sistema agricolo. Obiettivo finale a cui la Riserva tenderà nei prossimi anni è quello di creare una Riserva transfrontaliera italo-svizzera, attraverso l’inclusione del territorio limitrofo al tratto del fiume Ticino compreso tra le sorgenti e l’immissione nel Lago Maggiore, chiamato anche Ticino Superiore, in territorio svizzero. I due Parchi inclusi nella nuova Riserva Mab - il Parco nazionale della Val Grande e il Parco del Campo dei Fiori – rappresentano, insieme a quelle già riconosciute nella Valle del Ticino, le "core zone", e le "buffer zone", mentre i nuovi Comuni coinvolti nell’estensione, l’area transition.

 

www.parcoticinolagomaggiore.com

Informazioni visite

Accessibilità

Altri servizi: