Tu sei qui

IL PRIMATO DELL'OPERA. IL NUOVO ALLESTIMENTO DELLA COLLEZIONE DEL NOVECENTO STORICO

26/09/2020 - 10/08/2022

La GAM rinnova l’allestimento delle sue collezioni permanenti del Novecento con un nuovo percorso che intende restituire la centralità all’opera d’arte. Le opere sono suddivise in diciannove spazi seguendo le principali correnti artistiche del secolo scorso.
La prima sala è dedicata a tre delle figure che maggiormente hanno influito, su diversi piani, sulla principale arte italiana e internazionale del Novecento. Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi e Filippo de Pisis.
A questa premessa fa seguito un ordinamento che, sala dopo sala, ripercorre alcune fasi fondamentali della storia dell’arte, rappresentate dai capolavori della collezione: dalle Avanguardie storiche alle stimolanti proposte artistiche nate a Torino tra le due guerre mondiali
In mostra inoltre una sezione dedicata all’Astrattismo italiano e uno spazio intitolato “Per una Galleria Civica internazionale”, dove troviamo artisti come Marc Chagall, Hans Hartung, Pierre Soulages, Tal Coat, Pablo Picasso, Jean Arp, Eduardo Chillida.
Gli anni Cinquanta sono stati, per quel che riguarda le ricerche sperimentali, gli anni dell’Informale, e la GAM ne conserva significativi esempi.Il nuovo allestimento culmina nell’esperienza dell’Arte Povera, che si aprì a un nuovo linguaggio, alla ricerca di una libertà totale dai condizionamenti. Sono rappresentati tutti gli artisti del movimento teorizzato nel 1967 da Germano Celant e approdato per la prima volta in un museo nel 1970 proprio nella nostra Galleria d’Arte Moderna: Pier Paolo Calzolari, Mario Merz, Giuseppe Penone, Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Jannis Kounellis, Michelangelo Pistoletto e Gilberto Zorio.
 
 

Categoria 
Mostre
GAM
Magenta 31
10128 Torino TO
Italy
Telefono 
+39 0114429518
Il primato dell'opera
Periodo
Sabato 26 Settembre 2020 - Mercoledì 10 Agosto 2022
Orari 
Giovedì:
12:00-19:00
Venerdì:
12:00-19:00
Sabato:
10:00-19:00
Domenica:
10:00-19:00