Tu sei qui

BANDIERA GIALLA. LE EPIDEMIE E LE CURE NELLA STORIA, NELLA SCIENZA, NELL'ARTE

05/12/2022 - 05/03/2023

Bandiera gialla. Le epidemie e le cure nella storia, nella scienza, nell’arte” è una grande mostra sulle epidemie in epoca di pandemia prodotta dall’Università di Torino in collaborazione con l’Accademia Albertina di Belle Arti, il Teatro Regio di Torino e le Teche Rai: allestita negli spazi del Cortile del Rettorato e della Rotonda Talucchi, resterà aperta fino al 5 marzo 2023.
Bandiera gialla, il cui nome deriva dalla bandiera che a partire dal XVII secolo è divenuto il segnale internazionalmente riconosciuto delle malattie contagiose - associato in particolare a quella forma di prevenzione antica, ma tuttora largamente usata, che è la quarantena - è realizzata grazie al contributo di un comitato scientifico multidisciplinare di studiosi. Il percorso unisce un itinerario storico che dalla “peste nera” del Trecento - resa celebre da Giovanni Boccaccio - arriva ai tre anni del CoViD-19, con un’attenta e aggiornata analisi scientifica delle malattie, della loro diffusione e delle cure che la medicina è riuscita a sviluppare.
Nella mostra vengono narrati cause ed effetti delle principali epidemie che hanno caratterizzato la storia dell’umanità, evidenziando alcuni fenomeni ricorrenti nelle crisi sanitarie: le dicerie che ne attribuiscono la responsabilità a presunte cospirazioni, gli interventi spesso autoritari dei poteri pubblici, l’avvicendarsi di fasi di paura e disperazione con altre di ingannevole speranza, la sperimentazione di rimedi medici che a volte si sono rivelati inutili o perfino dannosi, altre volte si sono dimostrati efficaci a contenere i morbi o addirittura a sradicarli.
Per fare questo si avvale di una gamma di linguaggi che collegano tra loro informazioni scientifiche esposte in forma semplice (ad esempio per mezzo di illustrazioni o spiegazioni video), oggetti di diverse epoche (in particolare strumenti medici), documenti storici (dalle fotografie ai giornali agli avvisi pubblici) capaci di far comprendere il vissuto al tempo della peste, del colera o della “spagnola”, documenti audiovisivi e produzioni artistiche - dalla pittura alla letteratura, dalle arti plastiche alla musica - che hanno mostrato e narrato le epidemie stesse.
Il prologo alla mostra, nel Cortile del Rettorato, è la ricostruzione della “Colonna” che ispirò ad Alessandro Manzoni Storia della colonna infame, straordinario breve testo dedicato alla peste di Milano in cui lo scrittore da una parte sottolinea l’assurdità della diceria per cui la peste sarebbe stata volutamente disseminata da persone in realtà innocenti (gli untori), dall’altro rievoca quel monumento alla falsità e all’ingiustizia ricordandolo anche dopo la sua distruzione avvenuta nel 1778.

Categoria 
Mostre
Indirizzo 
Sedi varie
Via Po 17 e Via Accademia Albertina 6
10100 Torino TO
Italy
Telefono 
Periodo
Lunedì 5 Dicembre 2022 - Domenica 5 Marzo 2023
Prezzo 

€ 0,00 Gratuito