Vedere

Sacro Monte di Ghiffa
Il Sacro Monte di Ghiffa

Piemonte è storia e memoria, arte e cultura, leggenda e tradizioni. Un patrimonio inestimabile e pervaso di fascino che si snoda tra città, paesi, abbazie, castelli e fortificazioni abbracciando suggestioni secolari, scorci fiabeschi e paesaggi carichi di forza evocativa.

 


  ALCUNI ITINERARI IN PIEMONTE

San Gaudenzio Novara
La cupola della Basilica di San Gaudenzio - Novara

Uno straordinario patrimonio architettonico diffuso, tra testimonianze romane e capolavori del romanico, ville Liberty e art nouveau, insieme a linguaggi contemporanei espressi in edifici avveniristici, palazzi e basiliche. In Piemonte, il romanico ed il barocco esprimono vere meraviglie di armonia, sobrietà ed imponenza: come il simbolo stesso della regione, la Sacra di San Michele o le prestigiose Residenze Reali, esclusivi luoghi di svago dell’aristocrazia subalpina proclamati dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” (così come i Sacri Monti),  fra le quali spicca la Reggia di Venaria. Ricca e sontuosa dimora esempio della magnificenza dell'architettura e dell'arte del XVII e XVIII secolo alle porte di Torino. Nel capoluogo della regione è la Mole Antonelliana a disegnare uno sky line originale e conosciuto in tutto il mondo, mentre tra le altre città piemontesi si distinguono Novara con l’Antonelliana Basilica di S.Gaudenzio e le belle piazze antiche e Vercelli con la Basilica di S.Andrea.

 

Museo del Cinema
Museo del Cinema -Torino

I Musei trovano in Torino vere e proprie istituzioni di fama internazionale, dal Museo Nazionale del Cinema, con sede presso la Mole Antonelliana, al Museo Egizio. In piazza Castello si può visitare Palazzo Reale dove è possibile ammirare i preziosi interni, che documentano l’evolversi del gusto di Casa Savoia e l’Armeria Reale, una delle più ricche collezioni di armi esistenti al mondo che ospita dai reperti medievali, ai cimeli napoleonici fino alle armature dei sovrani sabaudi. Sempre nel capoluogo il Museo Regionale di Scienze Naturali e la GAM – Galleria d’Arte Moderna, oltre alle raccolte permanenti, ospitano durante l’anno mostre temporanee.
Anche nel restante territorio piemontese gli allestimenti museali preziosi e ricercati non mancano, abbracciando sia l’arte antica, Museo del Tesoro del Duomo a Vercelli, sia quella moderna e contemporanea presso alcune nuove realtà come il Filatoio Rosso di Caraglio. Spazi che contemplano non solo pittura e scultura, ma anche il costume tradizionale delle valli montane, con i musei dedicati alle popolazioni valdesi e walser, gli ecomusei (Biellese) e minuziose e originali esposizioni dedicate tra gli altri agli assi del ciclismo i "Campionissimi", al  cappello o al duro mestiere dello spazzacamino.

 

paesaggio alpino

Le montagne del Piemonte per secoli hanno fatto da confine a un piccolo regno, essendo inoltre il naturale passaggio dei pellegrini europei diretti verso Roma sulla Via Francigena, motivi per cui sono costellate di imponenti fortificazioni e abbazie medievali.
Fenestrelle, il più grande forte delle Alpi, il Forte di Vinadio in Valle Stura, quello di Exilles in Valsusa con lo scenografico museo che ricrea la vita della guarnigione militare, e quello di Bramafam vicino a Bardonecchia sono le tappe irrinunciabili di un itinerario sulle spettacolari memorie guerresche delle montagne piemontesi. Tutt’altra atmosfera si respira nelle abbazie sorte tra le allture, da quella cistercense di Staffarda nel cuneese ai piedi del maestoso Monviso, il "Re di pietra", fino a quella di Novalesa proprio sotto il Moncenisio.
Testomonianze storiche, ma soprattutto paesaggi unici dai panorami mozzafiato, come quelli che si possono ammirare nei Parchi Nazionali del Gran Paradiso e della Val Grande.

Isole Borromee
Le isole Borromee - Lago Maggiore

Lago Maggiore, lago d’Orta, lago di Mergozzo e laghi di Avigliana, rappresentano un microcosmo di emozioni e un’opportunità particolarmente seducente per chi è in cerca di luoghi insoliti e affascinanti. Dalla magnifica Isola Bella, col monumentale Palazzo barocco e l’inestimabile patrimonio d’opere d’arte, all’Isola Madre, col Palazzo cinquecentesco, al Sacro Monte della SS. Trinità a Ghiffa, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, le occasioni non mancano per chi voglia coniugare natura e relax con le suggestioni dell’arte e della cultura. In bilico tra colline e montagne, queste terre custodiscono alcuni gioielli architettonici, come i castelli di Cannero Riviera e le rocche borromee di Arona o di Vogogna. Specchi d’acqua circondati dalle splendide dimore storiche e dai giardini, Giardino Botanico Alpinia, che ne colorano le sponde, nonchè dagli originali musei etnografici, tra cui il Museo dell’Ombrello a Gignese e quello dell'arte del Cappello a Ghiffa.

Salone Baron a Manta
Affresco della Sala Baronale del Castello di Manta

Vino, tartufo, buona cucina, ma anche molto altro. Le colline piemontesi racchiudono grandi testimonianze della storia e dell’identità della regione e sanno esprimerle in un solo colpo d’occhio con la suggestione dei loro paesaggi. Ne sono simbolo i borghi, con in testa Asti, Alba, Bra e Canelli, adagiati sui morbidi rilievi e gli ordinati filari di vigneti e noccioli, vere e proprie dichiarazioni d’amore alla cultura contadina. Ricchi di cultura e bellezze artistiche, che si possono ritrovare nelle abbazie come Vezzolano o nei castelli di Mango, Guarene e Manta, quest’ultimo imperdibile per il ciclo di affreschi cinquecenteschi, mentre nella provincia di Alessandria il Forte di Gavi ricorda la dominazione della Repubblica di Genova sul Monferrato. Tradizione enogastronomica d’eccellenza, ma anche luogo del benessere grazie ai centri termali di Acqui, queste terre sono state muse ispiratrici come pochi altri territori, per alcuni dei più grandi scrittori del ‘900 italiano, e continuano a custodire l'essenza stessa del Piemonte, sintesi di natura, gusto, storia, arte, cultura e tradizione popolare.

alt

Data ultimo aggiornamento: 05/04/2016

Cerca un Comune