Tu sei qui

Ippocastano di Serravalle Langhe

L’Ippocastano è una specie esotica, originaria dell’est europeo, introdotta nel resto dell’Europa per scopi ornamentali, grazie al suo portamento maestoso e alla splendida fioritura primaverile.
In anni recenti, l’arrivo di un microlepidottero dai paesi di origine, ha fortemente compromesso in Europa l’aspetto di questi alberi che, in assenza di specifici trattamenti, spesso in estate presentano una chioma seccaginosa per effetto dell'azione della larva dell’insetto che si nutre delle foglie. Quello di Serravalle è un interessante soggetto, facilmente visibile, accessibile e di pregio anche paesaggistico. Il fusto, con un diametro di poco inferiore al metro a petto d’uomo, è sormontato da tre grosse branche assurgenti. L'albero sorge nel centro di Serravalle Langhe, paese antichissimo che prende il nome dalla sua posizione al centro di quattro dorsali da cui si dipartono valli minori, donde il nome di paese che "serra le valli ". L'indicazione geografica è variata più volte nel tempo e ancora nell'800 il paese era noto come Serravalle d'Alba. Il grande albero ha accompagnato la vita del paese nel secolo scorso, segnato da dure condizioni di vita, aggravate allo scoppio della I Guerra Mondiale, con molte famiglie interessate da figli e mariti in guerra. Sempre nel ciclo di vita del grande ippocastano si annovera la fase storica della resistenza antifascista, che vide insediarsi nella zona numerosi reparti partigiani detti "badogliani" e alcuni tra i più importanti comandi delle formazioni "Garibaldi delle Langhe".

Concentrico
Via G. Tibaldi 1
Serravalle Langhe CN
Quota 
750m
Specie scientifica 
Aesculus hippocastanum L.
Specie volgare 
Ippocastano
Circonferenza 
300cm
Altezza 
22m
Classe età 
100-200 anni
Accesso 
Libero
Proprieta 
Comunale