Montagne

montagne innevate

Le montagne piemontesi sono il luogo ideale per rilassarsi e divertirsi. Nella stagione invernale l’arco alpino si trasforma nella “Galassia bianca”, un grande sistema dedicato agli amanti degli sport della neve, in grado di offrire agli appassionati dello sci oltre mille chilometri di piste e strutture di accoglienza d’avanguardia. Chi pratica lo sci nordico può programmare una traversata alla scoperta delle valli alpine, grazie ai numerosi percorsi di raccordo che mettono in comunicazione le diverse valli. Un viaggio che parte dalle pendici delle Alpi Marittime e che termina sulle vette delle Alpi Lepontine nel Verbano Cusio Ossola. Nella stagione estiva cambiano i colori. Abbandonato il bianco uniforme, le valli si coprono di piante multicolori, profumano di fiori e frutti selvatici che spesso attirano animali di ogni specie.
In ogni valle si possono seguire numerosi percorsi a difficoltà variabile; chi invece desidera un trekking completo lungo le Alpi piemontesi, può seguire il percorso della Via Alpina: circa 1.000 chilometri di sentieri e mulattiere con rifugi tappa attrezzati, che vanno dal Monviso alla Val Formazza. Le Alpi costituiscono anche un percorso culturale importante, che conserva testimonianze storiche significative come la Fortezza di Fenestrelle, tra la Val Chisone e la Val Susa, un sistema di difesa interamente visitabile, conosciuto come “la muraglia cinese” per via dei suoi tre chilometri di lunghezza.

 

guardiaparco

Parchi e Riserve naturali. Un patrimonio che racchiude, nel più importante sistema montuoso europeo, le Alpi, due Parchi nazionali: il Gran Paradiso, istituito nel 1922, e la Val Grande, creato nel 1992. Notevole la rete dei Parchi regionali: dall’Appennino alle Alpi Lepontine, dalle Capanne di Marcarolo all’Alpe Devero. Punti di eccellenza del territorio regionale, non oasi chiuse, ma luoghi ideali a sperimentare ed “esportare” uno sviluppo sostenibile delle aree montane. Rilevante la varietà di ambienti, natura e paesaggio. Dal Parco delle Alpi Marittime, regno del granito, al Parco Alte Valli Pesio e Tanaro, caratterizzato da un esteso sistema calacareo. Dal Parco Orsiera Rocciavré, oasi di natura selvaggia a due passi da Torino, ai Sacri Monti, dove la natura si fonde con arte, architettura e devozione.

 


I PRINCIPALI PARCHI DELLE MONTAGNE PIEMONTESI

maestri di sci in neve fresca

Lanciarsi fuoripista in neve fresca, mentre il sole infiamma le montagne come in un film in tecnicolor degno del miglior cinema americano per poi continuare a sciare in notturna, magari alla luce di riflettori. Alle migliaia di turisti che ogni anno frequentano le 53 stazioni sciistiche piemontesi, per rilassarsi e dedicarsi agli sport invernali, la "galassia bianca" non offre soltanto sport ma anche l´opportunità di conoscere le valli dell´arco alpino con le loro tradizioni di enogastronomia e prodotti tipici. Le montagne che hanno ospitato i XX Giochi Olimpici Invernali 2006, offrono infatti mille modi di vivere la neve. Oltre a sciare si può praticare lo sleddog - l´uscita con cani da slitta - o arrampicare sulle cascate di ghiaccio della Valsesia, lanciarsi lungo le valli facendo free riding, oppure "cavalcare" la neve come se fosse l´oceano in equilibrio su una tavola da snowboard.
Per gli amanti della montagna pura ci sono le vette e i ghiacciai lontani dal turismo di massa della Valsesia o della Valsusa che possono essere raggiunti con l´eliski. Per chi invece voglia seguire i movimenti degli stambecchi e delle lepri bianche, basta indossare un buon paio di scarponi e racchette da neve e camminare.
 


LE PRINCIPALI STAZIONI SCIISTICHE

arrampicata

Cime alpine che possono superare i 4.000 metri, splendidi percorsi fluviali, sentieri immersi nella natura e un sistema di parchi e riserve naturali che copre una superficie di 160.000 ettari. Ed è anche per questo che moltissimi turisti italiani e stranieri scelgono ogni anno questa regione per praticare sport all’aria aperta. L´offerta è molto articolata: dalle passeggiata a cavallo alle arrampicate su parete, dalle escursioni giornaliere ai percorsi di trekking. Sono circa una sessantina le tappe piemontesi della Grande Traversata delle Alpi che si snoda lungo otto paesi europei, offrendo un´avventura di viaggio che è insieme scoperta di splendidi paesaggi e contatto con la cultura del territorio. Ma il Piemonte è anche terra di pedalate. Nel 1876 nasce la Milano – Torino, prima corsa ciclistica al mondo e per i ciclisti più attenti alle novità ci sono impegnativi percorsi di free ride, down hill e trial. Infine, per gli amanti del golf, il Piemonte vanta un sistema di eccellenza: una quarantina di circoli, di cui alcuni figurano nella top ten dei migliori d´Italia.  In Piemonte c´è anche il 18 buche più alto d´Europa, quello di Sestriere.

 

Data ultimo aggiornamento: 26/05/2016

Cerca un Comune