Museo delle Antichità Egizie (Torino)

Tel. +39.011.5617776, info e prenotazioni:  +39.011.4406903
E-mail: info@museitorino.it
www.museoegizio.it

Via Accademia delle Scienze, 6 - 10123 Torino (To)

Museo delle Antichità Egizie (Torino)
Museo delle Antichità Egizie (Torino)

“La strada per Menfi e Tebe passa da Torino” scriveva Jean-Francois Champollion, egittologo francese di fama internazionale che decifra, primo europeo, il linguaggio dei geroglifici. Un’affermazione questa che risale al 1825 quando il padre dell’Egittologia trascorre un periodo a Torino per studiare i frammenti del cosiddetto “Papiro di Torino”, contenente la lista dei nomi dei faraoni, redatta durante la XVII dinastia. Il museo, che conserva la più importante raccolta al mondo dopo quella del Cairo, viene fondato da Carlo Felice nel 1824 con l’acquisto del fondo del console archeologo Bernardino Drovetti il cui simbolo è la statua del faraone Ramesse II. La collezione si amplia negli anni con i reperti di nuovi scavi e spedizioni e con l’acquisizione del fondo di Ernesto Schiaparelli, sicché risulta costituita da un insieme di collezioni che si sono sovrapposte nel tempo, alle quali si devono aggiungere i ritrovamenti degli scavi condotti in Egitto dalla Missione Archeologica Italiana tra il 1900 e il 1935. Oggi il museo è costituito da circa 50.000 pezzi - di cui solo una parte è esposta - che documentano la storia e la civiltà egiziane dal paleolitico all’epoca copta, e conserva pezzi unici e raccolte di oggetti d’arte, d’uso quotidiano e funerario come la Mensa Isiaca, la tela dipinta di Gebelein, la tomba intatta di Kha e Merit, l’eccezionale tempio rupestre di Ellesjia. La sede è presso lo storico Collegio dei Nobili, prospiciente il Palazzo Carignano.

 

 

Orario: Lunedì 9.00-14.00. Martedì-domenica 9.00-18.30. La biglietteria chiude un'ora prima.

Aperture serali: Verrano rese note di volta in volta sul sito www.museoegizio.it

Tipo ingresso: A pagamento

Data ultimo aggiornamento: 12/01/2017