Cultura

La Sacra di San Michele
Sacra di San Michele, monumento simbolo del Piemonte

Il Piemonte offre una varietà di possibili itinerari culturali, che percorrono ogni epoca e che mettono in collegamento aspetti molto diversi della medesima regione. La ricchezza del suo patrimonio storico, artistico e architettonico permette di spaziare dalle testimonianze archeologiche romane all’archeologia industriale, di percorrere paesaggi di dolci colline e a poca distanza attraversare grandi città segnate da una lunga continuità, di passeggiare per borghi o muoversi sulle tracce delle diverse forme di spiritualità, di andare ricercando la tradizione artigianale o il filo di antiche leggende. Qualunque sia il tema scelto, il percorso attraversa paesaggi, più o meno segnati dalla presenza dell’uomo, di grande interesse, mostrando l’identità profonda di una regione di notevole ricchezza culturale.

 

Villa Scott
Particolare di Villa Scott  - Torino

Luoghi di caccia e villeggiatura, scenari di cerimonie e feste sontuose, teatro della corte, le Residenze Reali - un circuito esteso tra cintura torinese, Canavese, Cuneese e Langhe - rappresentano un sistema di complessi architettonici e parchi di grande interesse storico, artistico e architettonico, tanto da essere dichiarato dall'Unesco "Patrimonio dell'umanità" nel 1997. Non meno ampia la testimonianza del ruolo di presidio territoriale fornita da castelli e fortezze, arroccati in strette vallate o collocati a difesa di borghi e villaggi, sulla sommità di una collina o immersi in parchi secolari. Affacciati sui laghi, incastonati tra le montagne o in piccoli borghi, posti in posizione dominante su alture o viceversa quasi nascosti tra case più imponenti nel contesto cittadino cresciuto e modificatosi, i numerosissimi edifici religiosi rappresentano un patrimonio di arte, storia e architettura difficilmente eguagliabile, simbolo di una forte spiritualità e di una devozione radicata. Si spazia dai Sacri Monti, vere opere di architettura e di arte sacra collocati in paesaggi naturali di eccezionale levatura, dichiarati anch’essi “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco, alle abbazie e chiese di epoca romanica, gotica, barocca, fino ai santuari cittadini o extraurbani e ai luoghi di culto di altre confessioni, eccezionale luogo di conservazione di opere d’arte, dalla pittura alla scultura, dai paramenti sacri fino alla stessa architettura.
 

 

I PRINCIPALI BENI ARCHITETTONICI

Museo Egizio di Torino
Museo Egizio - Torino

Sono centinaia i musei in tutto il Piemonte: dedicati all'arte antica come all’arte contemporanea, scientifici, etnografici o custodi di un patrimonio curioso e originale, luogo di conservazione di preziosi manoscritti (come gli archivi e le biblioteche storiche), di tessuti, di oreficeria o di piccoli segni della vita quotidiana. L’offerta museale spazia da eccellenze nel panorama mondiale come il Museo Egizio (il secondo al mondo per ricchezza di reperti dopo quello del Cairo) e il Museo del Cinema di Torino, alle collezioni di arte contemporanea della Fondazione Merz o del Castello di Rivoli (dove le collezioni sono collocate entro una cornice architettonica di primissimo rilievo, una delle residenze reali), alle piccole collezioni legate alla storia e alla civiltà contadina fino agli ecomusei, che hanno la finalità di “ricostruire, testimoniare e valorizzare la memoria storica, la vita, la cultura materiale, le relazioni tra ambiente naturale e ambiente antropizzato, le tradizioni, le attività e il modo in cui l’insediamento tradizionale ha caratterizzato la formazione e l’evoluzione del paesaggio”.
 

I PRINCIPALI MUSEI

Fondazione Sandretto di Torino
Fondazione Sandretto - Torino

Per conoscere l’arte in Piemonte, sono numerose le occasioni offerte dai molteplici spazi espositivi disseminati sull’intero territorio regionale. Oltre ai musei, con le proprie collezioni permanenti, la presenza di una serie di spazi dedicati alla ricerca e alla promozione di iniziative legate alla cultura, celebra costantemente le eccellenze. Un patrimonio di competenze e passione, che attraverso fondazioni ed enti di promozione, spesso con sede in edifici dalle innovative architetture contemporanee o in suggestivi contesti architettonici, complessi medievali, palazzi, ville e dimore signorili, restaurati e riadeguati per la nuova funzione espositiva, celebra attraverso mostre, conferenze e organizzando eventi, l’arte e i suoi protagonisti.

 

libri

Luoghi del sapere per eccellenza, ma anche spazi per iniziative e opportunità culturali, le biblioteche civiche del Piemonte custodiscono un patrimonio librario sconfinato, in cui trovare le ultime novità, le pubblicazioni fuori catalogo o in lingua straniera. Offrono a cittadini e visitatori servizi diversificati, dalla pubblica lettura alla conservazione di materiali rari e di pregio (non di rado degni di una collocazione museale, come per la collezione della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, ma anche per molte altre biblioteche del Piemonte che hanno accolto prestigiosi volumi provenienti da collezioni smembrate o interi lasciti di elevatissimo valore), al supporto alla ricerca scientifica.
 

BIBLIOTECHE CIVICHE DEL PIEMONTE

 

Data ultimo aggiornamento: 19/03/2012

Cerca un Comune

Castello della Manta

Castello della Manta

All'interno sono conservati degli affreschi, fra i più importanti del periodo tardo-gotico piemontese. Leggi tutto...

Museo Nazionale del Cinema

Museo del Cinema

La Mole Antonelliana, uno dei simboli di Torino, ospita il museo che celebra l’incanto del cinema. Leggi tutto...

Arca Arte Vercelli

Arca Arte Vercelli

Questo spazio è luogo di esposizioni ed è all’interno dell’originaria chiesa medievale di San Marco. Leggi tutto...