Gran Tour 2015/16

Gran Tour 2015
Gran Tour 2015/16

 

A novembre parte il nuovo ciclo di itinerari di Gran Tour. Gli appuntamenti, che si succederanno fino a febbraio 2016, seguono due temi conduttori: potere temporale e potere spirituale per le proposte in Piemonte, per le passeggiate nel capoluogo Torino e la trasformazione della città dal ‘900 ai giorni nostri. Dopo i Sacri Monti e il paesaggio vitivinicolo di Langhe – Roero – Monferrato, la sessione invernale presenta le Residenze Reali anche loro riconosciute dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. A partire da queste lo sguardo si allarga ai castelli e alle dimore di nobili famiglie che hanno lasciato traccia sul territorio, a testimonianza del potere esercitato nei secoli e al prezioso patrimonio artistico religioso diffuso in Piemonte, collaborando con le Diocesi aderenti al progetto “Città e Cattedrali” - ideato e sostenuto dalla Fondazione CRT - insieme alla visita ad antichi luoghi di culto ebraici e valdesi che insieme offriranno opportunità di approfondire la storia del Piemonte e del suo prezioso patrimonio storico, artistico e culturale.

 

 

GRAN TOUR 2015/16 (scarica la guida degli itinerari, pdf 554 Kb)

 

A Torino Gran Tour racconterà la trasformazione cittadina dal Novecento ad oggi cogliendo lo spunto dall’imminente apertura del centro culturale Polo del ‘900 presso i Quartieri Juvarriani. Il centro, aperto alla cittadinanza e rivolto soprattutto alle nuove generazioni e ai nuovi cittadini, si occuperà di temi legati all’attualità a partire dalle esperienze e dalle competenze dei diversi enti culturali che stanno lavorando al progetto, depositari di fonti documentarie significative, impegnati nella ricerca e nell’animazione intorno al Novecento e alle contemporaneità e che lì prenderanno sede entro la fine del 2015. Gli itinerari indicati come Polo del ‘900 sono realizzati dagli enti culturali partner del progetto e sono incentrati sulla storia del Novecento.

 

A questi percorsi di carattere storico si affiancano appuntamenti che narrano l’evoluzione urbanistica della città da inizio ‘900 ai giorni nostri, raccontando il nuovo utilizzo di spazi aperti, la trasformazione dei quartieri e gli interventi più recenti che li hanno riqualificati, come le numerose opere di arte pubblica realizzate da artisti contemporanei.


E per il prossimo ciclo, con l’arrivo della primavera 2016, il tema sarà “I giardini”, con visite e itinerari alla scoperta di parchi e giardini urbani, giardini storici, botanici, parchi naturali, con la loro storia, la ricchezza botanica, faunistica e monumentale.
Ricordiamo che chi possiede l’Abbonamento Musei Torino Piemonte potrà usufruire di una tariffa scontata in tutti gli itinerari, oltre ad accedere liberamente ai musei aderenti la cui visita è prevista in alcuni appuntamenti.

Gran Tour

 

Come prenotare

La prenotazione ai singoli itinerari è obbligatoria e può essere effettuata dal 4 novembre h. 09.00:

  • On line collegandosi al sito internet  www.piemonteitalia.eu
  • Tramite il numero verde 800329329 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18 (chiuso a Natale e a Capodanno)
  • oppure recandosi presso Infopiemonte-Torino Cultura, via Garibaldi angolo piazza Castello, Torino, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18 (chiuso a Natale e a Capodanno) 

Le prenotazioni si chiudono due giorni prima della data dell’itinerario.
La conferma della prenotazione avviene con il pagamento della quota di partecipazione entro 10 giorni dalla prenotazione e può essere effettuata presso Infopiemonte-Torino Cultura. Per chi sceglie la modalità on line il pagamento avviene tramite carta di credito contestualmente alla prenotazione.

 

La quota di partecipazione comprende

Trasporto in bus riservato e relativo accompagnamento turistico e visite guidate in loco. I possessori di Abbonamento Musei hanno sempre diritto ad uno sconto del 20% sulle passeggiate e sui percorsi in regione.
Il pranzo è libero. Solo per gli itinerari contrassegnati dal simbolo la quota comprende il pranzo con prodotti tipici.

 

La quota di partecipazione non comprende

Biglietti di ingresso a musei e siti a pagamento, animazioni, degustazioni, altri mezzi di trasporto previsti durante la visita quali ad esempio battelli o funivie (salvo diversamente esplicitato).
Se il museo aderisce all’Abbonamento Musei gli abbonati con la carta in corso di validità hanno libero accesso.

 

Partecipare con i mezzi propri

È possibile partecipare agli itinerari utilizzando i mezzi propri. Eventuali eccezioni saranno comunicate in fase di prenotazione. Anche in questo caso la prenotazione è obbligatoria con le stesse modalità. La quota di partecipazione è di 10 €

 

Gratuiti

I bambini fino a 3 anni hanno diritto alla gratuità per tutti i percorsi. I disabili e loro accompagnatori hanno diritto alla gratuità per le passeggiate a Torino

 

Riduzioni

Disabili e accompagnatori: per la partecipazione è richiesto il pagamento di una quota pari a 10 € per i percorsi con bus in regione. Al momento del pagamento è necessario recarsi con copia del verbale di invalidità o il tesserino presso InfoPiemonte-Torinocultura per ritirare la conferma della prenotazione. Altri costi indicati nelle note dei percorsi sono sempre a carico del partecipante.

All’atto della prenotazione, per una migliore organizzazione della visita, si prega cortesemente di segnalare la presenza della persona disabile e del suo accompagnatore. Per gli itinerari in pullman indicati come accessibili ai disabili il pullman sarà attrezzato con due posti. Altri disabili possono raggiungere il gruppo con mezzi propri.

 

Note

Le quote di partecipazione non sono rimborsabili.

Il regolamento generale è in consultazione presso Infopiemonte-Torino Cultura e sul sito www.piemonteitalia.eu

  

Data ultimo aggiornamento: 27/01/2016