Il Piemonte e l’Unesco

I siti Unesco in Piemonte
I siti Unesco in Piemonte

Patrimonio Mondiale dell'Unesco

 

Il Piemonte vanta ben 4 siti iscritti alla Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, che rientrano tra i beni culturali definiti “monumenti o insiemi eccezionali storicamente, artisticamente o scientificamente”, si tratta di territori di formazioni fisiche o biologiche che hanno valore estetico o scientifico straordinario, oppure tra i siti misti, frutto dell'azione combinata della natura e dell'uomo, che conservano la memoria di modi di vita tradizionali e rappresentano il legame tra ambiente e cultura.

 

I siti riconosciuti:

 

  • Le Residenze Sabaude
  • I Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia
  • I Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino
  • I Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato

 

 

 

 

 

Area della Biosfera del Monviso
Area della Biosfera del Monviso

Programma MAB e riserve della biosfera


Il Programma MAB (Man and the Biosphere) è stato avviato dall’UNESCO negli anni ’70 allo scopo di migliorare il rapporto tra uomo e ambiente e tutelare la biodiversità attraverso programmi di ricerca e capacity-building. Il programma ha portato al riconoscimento da parte dell’UNESCO delle Riserve della Biosfera: aree marine e/o terrestri che gli Stati membri s’impegnano a gestire nell’ottica della conservazione delle risorse e dello sviluppo sostenibile, nel pieno coinvolgimento delle comunità locali. Scopo della proclamazione delle Riserve è promuovere e dimostrare una relazione equilibrata fra la comunità umana e gli ecosistemi, creare siti privilegiati per la ricerca, la formazione e l'educazione ambientale, oltre che poli di sperimentazione di politiche mirate di sviluppo e pianificazione territoriale. Il Piemonte ha visto il riconoscimento all’interno del programma MAB dell’Area della Biosfera del Monviso nel 2013.

  

  • Area della Biosfera del Monviso
  • Riserva della Biosfera Collina Po


 


 

 

Data ultimo aggiornamento: 10/11/2016